Home » Divag-azioni

Come la pioggia

“Qualcuno si ricorderà di noi”, un testo teatrale di Alessia Pizzi

Alessia Pizzi, Qualcuno si ricorderà di noi, testo teatrale, Fusibilia Libri, 2020 Ispirandosi all’antichità greca, Alessia Pizzi ci conduce in una pièce di un solo atto a colloquio con tre poetesse di età ellenistica: Erinna, Anite e Nosside. Vittime di un ingiustificato oblio, l’autrice compie la lodevole operazione di portare all’attenzione dei lettori la loro […]

Stefano Fortelli e la dark-poetry

INTERVISTA a cura di Chiara Rantini Chi è Stefano Fortelli? Quando ha avuto inizio la passione per la scrittura e perché? Ammesso che Stefano Fortelli esista, oggi è in larga parte la personalità che si evince dai suoi scritti. Ho cominciato a scrivere circa sette anni fa, ma non mi sento appassionato di scrittura più […]

COCCI DI BOTTIGLIA, silloge di Benedetto Ghielmi

Benedetto Ghielmi, Cocci di bottiglia, 2000diciassette ed., 2020 Cocci di bottiglia è la prima raccolta poetica di Benedetto Ghielmi, autore molto attivo nel panorama degli scrittori emergenti. Già dal titolo, si ha la sensazione di entrare in un mondo frantumato dove però, l’intenzione del poeta è quella di ricomporre ciò che è andato in pezzi. […]

Nel mondo ucronico di Sparta

Acciai Baggiani, Altomare, Calamandrei, Lercari, Menzinger di Preussenthal, Ninzatti, Prosperi, Sparta ovunque. Sette racconti ambientati nell’universo di Via da Sparta, Tabula Fati, Chieti, 2020 L’antologia Sparta ovunque raccoglie sette racconti di altrettanti autori ambientati nel mondo ucronico della saga “Via da Sparta” ideata da Carlo Menzinger di Preussenthal. Un mondo, quello ideato da Menzinger, molto […]

Carlo Michelstaedter, poeta senza età

Sono solo alcuni pensieri sparsi quelli che trascrivo in questo breve testo, nato dall’esigenza di ricordare il poeta goriziano nell’anniversario della sua morte (110 anni, 17 ottobre 1910): un poeta, per molti aspetti dimenticato, forse riscoperto solo recentemente. Sono stata più volte nella sua Gorizia, una città che fino a non molto tempo fa, era […]

Divag-azioni

DIVAG-AZIONI Erranze naturalistico-letterarie

Divag-azioni, erranze naturalistiche-letterarie costituisce una parte importante in questo blog perché illustra un’esperienza di vita fondamentale.

“Divagare”, è parola che deriva dal latino; ha come prefisso “dis” che serve a sottolineare il carattere intensivo del “vagare” inteso come una progressiva esplorazione metaforica, e non solo, di tracce non battute, di sentieri che non conducono obbligatoriamente a una meta, azioni che si concretizzano nel percorso.

Prima divag-azione in Fase 2 – La valle del torrente Terzollina

Seconda divag-azione / L’area naturale del Torrente Terzolle: la valle segreta del Terzollina

Divag-azione nel tempo. I luoghi dell’infanzia: le pendici di Monte Morello

Divag-azione: Anello del torrente Zambra sulle tracce degli Etruschi

Divag-azione estiva nel verde Mugello: Paterno e Cerreto Maggio

Divag-azione: La cascata del torrente Chiosina

Divag-azione: Nella selvaggia valle del torrente Carzola